Cerca
  • Margherita Pogliani

2222 Bi-Sogni

Bi

Bis

Bisogni

Biciclo

Binario

Binomio

Biennio

Bicorde

Bisnonno, biscotto, binocolo, bilione, bilingue, bilancio, bilaterale, bipolare, bisestile, bicromia, bisolfato, biforcuto, bitemporale.

Ma anche Carpe Diem, Panta Rei, Ad Maiora, Semper Amemus, Fiat Lux, Amantes Amentes.

Bastano 2 parole per cambiare qualsiasi storia. E la storia di oggi parla di doppi straordinari:

2222.

Non mettiamo la testa sott'acqua!

Celebriamo il palindromo di oggi, per due motivi: perché il 2 si associa ai bi-sogni, alla doppia opportunità di esprimere sogni. E perché abbiamo la fortuna di vivere un palindromo che non si ripeterà più.

Meraviglioso: il due è l’unico numero ad essere anche un numero pari primo. Primo tra i pari e pari primo. La sua ambivalenza rotonda e retta d’altronde è insita nella sua essenza: nasce da una separazione ed è simbolo di unione.


Nella sua funzione positiva cerca di riconciliare gli opposti, cercando da bravo saggio una perduta armonia. In alternativa rappresenta una differenziazione, non multipla, bensì fondata su un conflitto binario che comporta un’esclusione e una spaccatura: vero o falso, bianco o nero, pro o contro.

Leggo che “Online diversi insegnanti stanno condividendo dei giochi da far fare ai propri alunni utilizzando solo i numeri due della data di oggi. Per esempio: la stringa di 2-2-2-2 può essere messa in una tabella per dare come risultato da 1 a 6. Tra i numeri 2 si possono inserire tutti i simboli matematici, l'importante è raggiungere il risultato giusto”.


Ma prima di passare alla resa dei conti suggerisco una riflessione sulla potenza di un numero che mette in relazione, legando due unici. Curioso che la stessa etimologia della parola coppia derivi da copula, ovvero legame, unione, congiunzione.

Altrettanto bislacco è che oggi si utilizzi coppia, mentre diade viene segregato tra i termini seriosi di matematica e filosofia.

Coppia, bi-sogno di due sogni, metà che si completa in un amore capace di diventare tutto e il suo contrario, come ben scrive Erri de Luca.


Quando saremo due saremo veglia e sonno, affonderemo nella stessa polpa come il dente di latte e il suo secondo, saremo due come sono le acque, le dolci e le salate, come i cieli, del giorno e della notte, due come sono i piedi, gli occhi, i reni, come i tempi del battito i colpi del respiro.
Quando saremo due non avremo metà Saremo un due che non si può dividere con niente. Quando saremo due, nessuno sarà uno, uno sarà l’uguale di nessuno e l’unità consisterà nel due.
Quando saremo due cambierà nome pure l’universo diventerà diverso.
(Poesia d’amore, Erri De Luca)

Oggi non siamo solo in 2. Siamo in 2222: riusciremo a unirci e a vivere un universo diverso?

Lo spero. Anzi, lo desidero. In fondo si tratta di bi-sogni...


PS: pubblicato il 2222 alle 2222!

21 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

Viola